Stickam cosa era e come funzionava? Recensione e alternative

Stickam recensione opinioni alternativeIl sito di cui vi voglio parlare oggi si chiama (anzi si chiamava) Stickam. Parlo al passato perchè si tratta di un sito storico che oggi di fatto non esiste più ma che merita di essere discusso e recensito per la rilevanza storica che ha avuto ed anche perchè di fatto non sembra che ci siano oggi sostituti o alternative valide.

Stickam nacque nel lontano 2005 e rimase operativo fino al 31 gennaio del 2013. Dopo quella data c'è il vuoto assoluto perchè il sito chiuse i battenti senza dare alcun genere di spiegazione e di fatto lasciano estremamente delusi oltre che senza valide alternative tutti gli utenti che utilizzavano il servizio.

Ma come funzionava Stickam e cosa lo rese tanto famoso e popolare?

Diciamo che oggi un sito come Stickam non desterebbe di certo scalpore ma nel 2005 quando nacque le cose erano estremamente diverse e col tempo il sito divenne estremamente conosciuto e frequentato soprattutto da artisti emergenti che volevano promuovere la loro “arte” (band musicali soprattutto).

Attraverso Stickam era infatti possibile trasmettere in diretta streaming sul web le immagini provenienti dalla webcam del proprio pc di casa (all'epoca non c'erano ancora ipad, iphone e ricordo che il primo iphone risale al 9 gennaio 2007).

Altra funzione importante che il sito offriva era la possibilità che avevano gli utenti di incollare una qualsiasi trasmissione video su un qualsivoglia pagina web con estrema facilità, semplicemente incollando un codice html. Da qui infatti ha origine il nome del sito che richiama proprio la possibilità di incollare come una figurina Stick la propria Cam un po' ovunque sul web.

Come dicevo il sito divenne in breve tempo un fenomeno di costume che ricorda per certi versi lo storico Myspace.

Attraverso Stickam numerosi artisti, band, pittori etc etc promuovevano la loro arte senza spendere un centesimo ed ottenendo una visibilità incredibile.

Il sito però era nato inizialmente come un semplice sito di webcam dove poter socializzare con persone connesse da tutto il mondo (un po' come Ciaoamigos se vogliamo) e solo in seguito prese questa piega che possiamo definire particolare ed artistica.

I video trasmessi erano comunque di varia natura e chiunque poteva trasmettere le immagini della propria webcam senza pagare assolutamente nulla. Non c'era alcuna forma di censura a meno che un utente non creasse una stanza e non stabilisse qualche forma di moderazione. Ricordo inoltre che era possibile richiedere l'amicizia agli utenti e quindi ricevere le notifiche ogni volta che i nostri “amici” trasmettevano dei video in streaming.

In seguito fu introdotto anche il pacchetto vip che aveva un costo irrisorio ed eliminava ogni forma di pubblicità dal sito oltre a dare un riconoscimento pubblico agli utenti che l'avevano acquistato.

Per qualche ragione Stickam mi ricorda il fenomeno Netlog dato che è un sito che ha avuto la fortuna di arrivare al momento giusto e di fornire un servizio di cui all'epoca si aveva bisogno.

Credo ci sia poco altro da aggiungere e questa pagina vuole solo essere celebrare il ricordo di un sito che ha fatto la storia e che alcuni a distanza di oltre 5 anni dalla sua chiusura alcuni ancora ricordano con nostalgia.

Oggi trasmettere la propria webcam in diretta streaming sul web non è più un problema e ci sono migliaia di social network o siti di webcam per adulti che lo permettono ma di fatto un sito per artisti che abbia sostituito Stickam ancora non c'è. Abbiamo Devianart.com ma esso non permette di trasmettere immagini in streaming bensì solo di pubblicare le foto dei propri lavori e delle proprie creazioni.

Conclusioni: questo sito rappresenta un pezzo di storia. E' nato nel lontano 2005 come social network che permetteva agli utenti di chattare e di trasmettere in diretta streaming le immagini della propria webcam sul web. Era possibile “incollare” una live webcam con estrema facilità su qualsiasi pagina web. In breve tempo Stickam divenne un fenomeno di costume e tanti artisti e/o band emergenti lo iniziarono ad usare per pubblicizzare gratuitamente la propria arte. Esso ottenne anche il supporto di Mtv, artisti e marchi importanti fino a chiudere improvvisamente e senza una ragione ben definita nel 2013. E' un pezzo di storia che se n'è andato e non si è ancora trovata un alternativa valida.

Stickam cosa era e come funzionava? Recensione e alternative
5 (100%) 2 votes

Se già usi o conosci il sito appena recensito ma sei alla ricerca di valide alternative (GRATUITE) per rimorchiare facile e fare nuove conoscenze in rete, allora CLICCA QUI e meravigliati!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *