Netlog? Tutto quello che DEVI SAPERE su Netlog.it!

netlog - netlog.itScrivere di Netlog non è affatto semplice visto è considerato che si tratta di una community piuttosto variegata, con milioni di iscritti ed un sacco di “funzioni sociali” adite a favorire l’interazione e la socialità tra i suoi utenti.

Iniziamo dunque con un breve accenno storico.

Netlog è un sito belga che fu ufficialmente lanciato nel settembre del 2006 ed era originariamente chiamato FaceBox o BingBox, solo in seguito gli fu dunque assegnato il nome Net log, quando oramai la sua popolarità era in rapida ascesa ed esso aveva acquisito già diverse centinaia di migliaia di iscritti.

Quello che ci colpisce particolarmente di Netlog è la sua natura particolare che potremmo definire “ibrida”. Sottoposto ad un attenta analisi, Netlog.it si pone infatti come un network di raccordo che integra e fonde in se stesso tutti gli aspetti primari su cui si fondano due dei più noti social network degli ultimi anni: ovvero Badoo e Facebook.

Se da un lato infatti, possiamo utilizzare Netlog.it per mantenere stretti contatti con i nostri amici più intimi (diversamente da come avviene per Badoo che è generalmente usato solo per fare conoscenze piuttosto che per mantenerle) e dall’altro lato lo possiamo anche usare per conoscere gente nuova (si supera quindi uno dei principali limiti alla socialità presenti su Facebook). Netlog.it sembra infatti essere un network davvero giovane, e non solo perchè molti degli iscritti presenti sono teenager o ragazzi appena iscritti all’università, ma soprattutto perchè adotta un approccio alla socialità che possiamo definire “giovanile e ringiovanente”. Leggi tutto l'articolo...

 

Libero? Tutto quello che DEVI SAPERE su Digiland e Libero.it (ex iol.it)!

Libero - Libero.it - Digiland - Iol - Iol.itLibero è il nome di un famosissimo portale italiano apparso per la prima volta online nel 1994 quando ancora si chiamava Iol (ovvero “Italia on line”). Erano altri tempi e internet non era nemmeno lontanamente paragonabile a quella che conosciamo oggi.

E’ dunque normale che scrivere di Libero.it e della sua attuale community denominata Digiland (ex Digilander) significa in buona parte sintetizzare un pezzo di storia del web italiano, un pò come è avvenuto quando abbiamo recensito Virgilio e Alice.

Originariamente, Iol (ovvero il portale accessibile presso l’url Iol.it, che sarebbe poi diventato Libero.it) era a pagamento e proprio come Virgilio offriva assistenza ai web naviganti fornendo una piccola web directory e aiutandoli nella configurazione della casella e-mail. Nel 1996 in seguito ad una proficua collaborazione con l’università di Pisa e la Olivetti, Libero sviluppa Arianna. Arianna diviene il primo vero motore di ricerca italiano e successivamente viene succeduto da quello di Virgilio. L’aggiunta di numerosi altri servizi gratuti come quello relativo alle caselle email fece si che nel 1997 Infostrada decidesse di acquistare Iol.

Durante l’anno 1998 Libero (allora ancora Iol.it) introduce Digiland. Digiland è una vera e propria comunità virtuale (uno dei primi veri tentativi di realizzare un “social network”). Digiland, a quei tempi, offrirva la possibilità di pubblicare pagine html e parlare con gli altri utenti connessi al portale. Leggi tutto l'articolo...