Perchè conviene investire in Bitcoin? Quello che nessuno ti dirà mai… (Informazioni Riservate)!

Molti lo considerano come l'opportunità di investimento del secolo, altri invece lo odiano magari perchè l'hanno comprato nel picco del dicembre 2017 ed hanno visto il valore del loro investimento scendere oltre il -60% rispetto al loro prezzo di acquisto. Molti in Italia ne hanno sentito parlare e le voci che girano sembrano essere estremamente contrastanti tra loro al punto che in tantissimi affermano di non riuscire proprio a capire se valga o meno la pena investire in Bitcoin.

Ma la lampante verità, al di la delle tante parole dette o lette che spesso appaiono antitetiche tra loro: è che il mondo si sta in qualche modo muovendo per accogliere le criptovalute e la blockchain (ovvero la tecnologia super innovativa ed estremamente sicura cui si fonda il Bitcoin) stà per diventare una parte integrante delle nostre vita quotidiane.

Cosa significa questo?

Significa che i capitali che entrerano nel trading di criptovalute aumenteranno esponenzialmente entro pochissimo tempo perchè con la regolamentazione dei mercati delle criptovalute arriveranno finalmente anche i cosiddetti “fondi istituzionali”. E pensare che un singolo Bitcoin entro 5 o 10 anni possa valere 500.000 o addirittura 1 milione di euro non è affatto una follia! Lo sostengono molti esperti imprenditori non solo di criptovalute… e lo penso anche io.

Questo perchè la disponibilità totale del Bitcoin è oggi di circa 17 milioni di Bitcoin complessivi ed entro circa 32 anni raggiungerà il limite massimo possibile: ovvero 21 milioni bitcoin totali. A quel punto non potranno più essere creati Bitcoin e quei 21 milioni di Bitcoin dovranno bastare per sostenere l'economia del mondo intero, per sempre.

21 milioni per sostenere l'intera economia del pianeta terra (che ad oggi ospita 7.5 miliardi di persone ma potrebbe arrivare a 10 miliardi entro i prossimi 5 anni): non ci vuole un genio a capire che il valore di Bitcoin potrebbe raggiungere cifre inimmaginabili e che non esiste nella storia alcun caso analogo a questo.

Non ci vuole molto a capire che nonostante gli alti e bassi del Bitcoin (che ci sono sempre stati e sempre ci saranno) il prezzo di un singolo bitcoin è destinato a salire in maniera vertiginosa, anche perchè i governi di tutto il mondo si stanno evidentemente preparando all'avvento del Bitcoin e di molte altre nuove criptovalute che stanno nascendo.

Non a caso molti stati tra cui gli Stati Uniti, già tassano i profitti generati dal trading di criptovalute e Bitcoin ed in Korea del Sud si stanno regolamentando le cosiddette ICO (initial coin offering) ovvero quei progetti inerenti la blockchain ed il mondo delle criptovalute che si fanno finanziare dagli utenti barra investitori del web proprio tramite criptovalute.

E quando sento dire da qualcuno che il prezzo dei Bitcoin potrebbe raggiungere lo zero, sinceramente scoppio a ridere!

Sono nel mondo delle criptovalute da circa 6 anni ed ho visto il Bitcoin la prima volta quando valeva poco meno di 4$. Sapete quante volte il Bitcoin è crollato è tutti dicevano che sarebbe finito? Se non lo sapete date un occhiata all'immagine qui in basso:

bitcoin crollo prezzo caduta nella storia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come si può notare dall'immagine sopra, il Bitcoin è crollato diverse volte nel 2012 e nel 2013 poi nel periodo che va dall'inizio del 2014 al 2017 ha avuto invece un periodo senza sbalzi eccessivi infatti non solo non ci sono stati crolli ma nemmeno salite. L'incremento impressionante del valore del Bitcoin si è sempre avuto invece proprio quando ci sono stati i crolli come appunto nel 2012, 2013 e nel 2017. Infatti subito dopo ogni dura caduta c'è stata sempre una salita ancora più impressionante. Cosa voglio dire con questo?

cicli emozionali trading bitcoinChe gli esperti di trading parlano di “cicli emozionali”. Il grafico del bitcoin rappresenta infatti proprio le emozioni degli investitori. Quindi quando ci sono delle grandi cadute ci sono anche delle successive grandi risalite del prezzo. Questo perchè la psicologia umana determina gli acquisti e le vendite del Btc e tale psicologia si è sempre dimostrata “ciclica” e “prevedibile”!

Un altra cosa assolutamente certa e comprovata da fatti incontrovertibili è che la tendenza del Bitcoin è fortemente al rialzo nonostante l'ultimo crollo e tutti i crolli precedenti. Lo è adesso e lo è sempre stata.

Difficile da credere, vero? Eppure è proprio così!

In ogni caso il concetto di “cicli emozionali” cosa non riguarda solo il Bitcoin ma il trading in generale. Solo che essendo il Bitcoin l'esponente più rappresentativo di un intera nuova tecnologia che sta per cambiare il mondo (molto più di quanto non abbiano fatto i telefoni cellulari tanto per intenderci) esso suscita emozioni molto forti e questi cicli emozionali sono sicuramente più veloci e marcati rispetto a quelli che vediamo nei classici investimenti in borsa.

L'immagine qui in basso dimostra praticamente uno dei cicli emozionali del Bitcoin che ha determinato fortemente il suo prezzo nel periodo che va dal 2013 fino alla fine del 2015.

bitcoin psicologia prezzo

Non ti sembra paurosamente identica a questa immagine qui sotto (che raffigura appunto la psicologia dei cicli del mercato)?!
psicologia cicli del mercato bitcoinCosa ci fanno capire dunque le due immagini sopra? Che le emozioni governano i prezzi e che dopo una grande salita c'è una grande caduta. Questo è avvenuto nel periodo che va dal 2013 a fine 2015. Ma faccio notare che nel 2015 il Bitcoin pur essendo crollato si stava stabilizzando su un prezzo di circa 7 volte superiore rispetto a quello che aveva nella metà del 2013. Eppure per molti quella era un crollo ed il Bitcoin oramai era finito.

E molti purtroppo ci hanno creduto ed hanno venduto spaventati da quel crollo. Hanno venduto magari quando il bitcoin valeva 250 dollari senza rendersi conto che questi cicli si ripetono continuamente. E certamente non potevano nemmeno lontanamente immaginare che nel gennaio di 2 anni dopo il bitcoin avrebbe toccato i 20.000 dollari!

Vi faccio notare tutte queste cose perchè nel momento in cui scrivo ovvero metà giugno 2018 il Bitcoin è crollato di nuovo. Ci sono alcune persone che l'hanno comprato al picco del ciclo emozionale ovvero al prezzo di oltre 20.000 dollari per Bitcoin e si trovano oggi con un bitcoin che ne vale circa 6300$. Molte di queste persone hanno già venduto in forte perdita per paura di perdere tutto, altre venderanno a breve perchè non sapranno sostenere la pressione. Il punto è che queste persone vendono senza rendersi minimamente conto che un nuovo ciclo emozionale sta oramai per iniziare e che il 2019 porterà il Bitcoin ed alcune delle criptovalute migliori nella quotidianità di tutti noi facendone esplodere il prezzo.

Altra cosa di fondamentale importanza che voglio aggiungere sui cicli emozionali che determinano il prezzo di Bitcoin: è che nel caso del Bitcoin questi cicli emozionali tendono a divenire sempre più forti e soprattutto sempre più ravvicinati tra loro!

E' come se le emozioni si facessero sempre più intense e la paura si alternasse all'euforia in un arco di tempo sempre minore.

Questo avviene perchè i suddetti cicli emozionali sono direttamente legati allo sviluppo e la diffusione della tecnologia che li determina e cioè la blockchain (che come ho detto è la tecnologia che c'è dietro al Bitcoin ed alla quasi totalità delle altre criptovalute definite in gergo tecnico “altcoin”). Questa tecnologia sta per raggiungere un fenomeno di diffusione di massa che possiamo definire “virale”. E la viralità è per sua stessa natura incontrollabile ed esponenziale.

Purtroppo però la maggior parte delle persone che investe in Bitcoin oggi non ha la minima idea di tutto ciò quindi vende per ignoranza. Ed è per ignoranza che i soldi di queste persone finiscono nelle mani dei ricchi ed esperti trader di criptovalute. Ovvero nelle mani di coloro che hanno le informazioni e le conoscenze giuste e che nel Bitcoin ci sono immischiati da tempo, pur criticandolo pubblicamente da veri doppiogiochisti.

Come Jamie Dimon per esempio (CEO di Jp Morgan) che ha criticato più volte il Bitcoin in tv, sui giornali e sui social media definendo una “frode” (ovvero una bolla speculativa) ma che poi non ha potuto più nascondere la realtà dei fatti scoperta da alcuni scaltri giornalisti: ovvero che la Jp Morgan è tra i principali acquirenti del Bitcoin oramai da molti anni.

Perchè credi che Jamie Dimon abbia mentito pubblicamente definendo Bitcoin una “frode” (come si vede nel video qui in basso, purtroppo solo in inglese) sebbene la potentissima società di cui è amministratore delegato abbia investito in Bitcoin in maniera massiccia e di nascosto?

Per far cadere i piccoli investitori nel panico ovviamente!

Per spingere quegli investitori che non si possono permettere di perdere soldi (ovvero i padri di famiglia ed i piccoli imprenditori che hanno venduto case e beni mobili per investire in Bitcoin sperando di diventare ricchi entro qualche mese) a vendere tutto…ed a vendere adesso che il prezzo del Bitcoin è ancora estremamente basso rispetto a quello che sarà tra qualche anno! Jamie tutto questo lo sa bene perchè appartiene a quell'elite di persone che controllano il mondo grazie a conoscenza, denaro ed informazioni riservate.

Ed è grazie a questa conoscenza ed a certe informazioni riservate che il denaro si sposta sempre dalle mani dei poveri a quelle dei ricchi e che via via che passano gli anni le disparità sociali aumentano sempre di più.

Altra cosa di fondamentale importanza che voglio aggiungere sui cicli emozionali che determinano il prezzo di Bitcoin: è che nel caso del Bitcoin questi cicli emozionali tendono a divenire sempre più forti e soprattutto sempre più ravvicinati tra loro! Questo avviene perchè i suddetti cicli sono direttamente legati non solo alla psicologia umana ma anche allo sviluppo e la diffusione della tecnologia che li determina e cioè alla blockchain (che come ho già detto è la tecnologia che c'è dietro al Bitcoin ed alla quasi totalità delle altre criptovalute definite in gergo tecnico “altcoin”). Questa tecnologia sta per raggiungere un fenomeno di diffusione di massa che possiamo definire “virale”. E la viralità è per sua stessa natura prorompente, rapidissima ed esponenziale.

Eppure in tanti mi fanno domande del tipo: se c'è davvero tutta questa componente psicologica dietro al trading del Bitcoin e se la psicologia umana è così tanto prevedibile come tu dici allora perchè non sono tutti ricchi quelli che fanno trading?

Perchè siamo esseri emotivi ed è difficile agire con razionalità soprattutto quando ci sono i soldi di mezzo. Infatti solo i trader professionisti riescono a fare soldi investendo in borsa… ma per quanto riguarda il Bitcoin la storia è totalmente diversa.

Perchè? Perchè non ti serve fare trading di Bitcoin per ottenere del profitto grazie al Bitcoin. Anzi se non sei un trader e non hai intenzione di studiare trading è molto meglio che compri Bitcoin e lo conservi fregandotene di quello che accade alla sua quotazione per almeno un anno o due!

Affermo questo con una quasi assoluta convinzione perchè il Bitcoin e l'intero mondo delle criptovalute si trovano oggi in uno stadio ancora embrionale che rende chiunque decida di investire adesso un “early adopters” ovvero uno che ha investito prima che ci fosse la diffusione di massa.

Leggi
Come investire in bitcoin in 5 semplici passi! Guida completa in Italiano.

Non credo serva che io ti spieghi cosa avverrà non appena tutti i negozi accetteranno pagamenti in Bitcoin: è chiaro che il prezzo esploderà raggiungendo valori oggi difficilmente immaginabili!

Oramai moltissimi siti online accettano pagamenti in Bitcoin, Ethereum, Litecoin ed altre criptovalute e all'estero sempre più attività commerciali fisiche (ovvero negozi tradizionali) accettano pagamenti con Bitcoin e non solo. Questa sembra chiaramente essere la tendenza del mercato ed è solo questione di tempo prima che si diffonda a macchia d'olio in tutto il mondo.

In molti affermano oggi che il Bitcoin sia troppo lento e abbia tariffe troppo elevate per poter avere realmente una diffusione di massa e diventare uno strumento di pagamento realmente diffuso, ma la tecnologia su cui Bitcoin si poggia non è affatto statica ed a breve tutti questi problemi tecnici saranno risolti!

Quindi è possibile come dicono alcuni che Bitcoin sia solo una bolla speculativa assimilabile al famoso caso della tulipomania olandese del 600 (considerata la prima bolla speculativa della storia)?

Assolutamente NO! Il Bitcoin con i tulipani non c'entra assolutamente nulla.

Nel caso dei tulipani si trattava di un euforia assolutamente irrazionale e del tutto immotivata. Era emotività pura. Pura e semplice smania di fare soldi come in una specie di corsa all'oro.

Nel caso del Bitcoin invece l'interesse e le emozioni che esso genera sono assolutamente motivate.

Bitcoin rappresenta una tecnologia (ovvero la blockchain) che ha realmente il potenziale di cambiare il mondo. Grazie alla blockchain gli uomini non devono più fidarsi gli uni degli altri, ma possono affidarsi ad una tecnologia che è matematicamente inviolabile e che garantisce trasparenza assoluta e privacy laddove sia necessaria!

Questa tecnologia, su cui il Bitcoin si fonda, rappresenta un notevole passo avanti per l'evoluzione della specie umana quindi paragonarlo a dei tulipani (che non possono avere alcuna funzione pratica se non quella estetica e di abbellimento) è davvero ridicolo!

Purtroppo oggi oltre il 98% degli abitanti del pianeta sembra non avere la benchè minima idea di cosa sia la blockchain e del perchè essa sia così importante per l'umanità. Se l'argomento vi interessa potete approfondirlo in rete da innumerevoli fonti ma per fare capire brevemente la portata di questa tecnologia anche a chi non abbia alcuna voglia di sbattersi troppo, diciamo che essa stravolgerà il mondo e le nostre abitudini quotidiane non solo molto di più di quanto non abbiano fatto i telefoni cellulari, ma persino molto di più di quanto non abbia fatto Internet! Si, hai letto bene. La blockchain cambierà il mondo più di come l'ha cambiato l'avvento di internet dando il via ad una nuova economia mondiale ed a nuovi modi di vivere le nostre vite.

Perciò la prossima volta che qualcuno definisce Bitcoin una bolla speculativa o una truffa digli di informarsi meglio.

Anche qualora Bitcoin non dovesse ottenere i risultati che ci si aspetta venendo superato da una nuova e più performante criptovaluta, è quasi certo che esso rimarrà nell'immaginario collettivo come il re delle criptovalute ed alcuni lo considerano già oggi “l'oro digitale“. Questo significa che in molti già adesso per mettere al sicuro i loro risparmi preferiscono comprare Bitcoin piuttosto che lingotti d'oro o i diamanti come facevano fino a poco tempo fa!

investire in bitcoinMa tornando a parlare della psicologia che c'è dietro al prezzo del Bitcoin e di come il tempo sia relativo e scorra in maniera estremamente veloce… dai un occhiata a questa immagine a lato per capire cosa intendo.

Traduco per chi dei miei lettori non capisse l'inglese: questo tizio nel 2011 ha twittato scrivendo che avrebbe voluto tenere i suoi 1700 bitcoin comprati a 6 centesimi invece di venderli a 30 centesimi, perchè ora (ovvero nel momento in cui scriveva il tweet) quei bitcoin valevano ben 8 dollari ciascuno!

Il signor Greg, ovvero l'autore del post, ha scritto questo messaggio esattamente il 17 maggio del 2011. Secondo voi avrebbe mai potuto immaginare che nel gennaio del 2018 ovvero 6 anni e mezzo dopo circa un Btc avrebbe toccato il prezzo di 20000 dollari e passa?

Vendendo i suoi bitcoin nel Gennaio 2018 Greg avrebbe guadagnato oltre 32 milioni di dollari!

Si, hai letto bene. Greg ha speso 102 dollari per comprare quei bitcoin nel 2011 e vendendoli nel gennaio del 2018 avrebbe ottenuto 32 milioni netti di profitto.

Certo ora il btc ha avuto l'ennesima correzione quindi nel momento in cui scrivo (ovvero giugno 2018) il signor Greg guadagnerebbe solo e dico solo, 10 milioni e mezzo di dollari o qualcosina in più!

Ti ho riportato questo esempio solo per farti capire quanto relativo sia il tempo e quanto in fretta le cose possano cambiare.

Se solo Greg avesse aspettato invece di vendere, ora sarebbe multi milionario avendo investito solo 102 dollari.

Cosa ti fa credere che tra altri 6 anni Bitcoin non possa toccare il milione di euro?

Te lo dico io cosa, la stessa concezione auto limitante che ha avuto il signor Greg e che l'ha portato a vendere i suoi bitcoin a 30 centesimi di dollaro ricavandoci appena 400 dollari di profitto o giù di lì.

Sono in tanti a sostenere che oramai il Bitcoin sia inarrestabile e non parlo di sedicenti esperti e gente a caso. ma parlo di personaggi come Bill Gates per esempio, che in questo video qui in basso (purtroppo solo in inglese) dice che nulla può arrestare Bitcoin e che potrebbe raggiungere il valore di 1 milione di dollari!

Bill Gates è uno degli uomini più ricchi e potenti al mondo. E' considerato un autentico genio per aver creato la Microsoft ed aver rivoluzionato le vite di miliardi di persone. Credete che direbbe una cosa simile in diretta su un canale come Bloomerang senza esserne convinto e senza aver studiato approfonditamente la tecnologia su cui si base il bitcoin?!

Ma se le cose stanno davvero così perchè molte persone allora parlano male del Bitcoin e ti sconsigliano di investire?

Le ragioni principali sono generalmente due:

  1. ignoranza
  2. ferite aperte per aver investito nel momento sbagliato

La ragione numero uno forse non serve nemmeno che te la spiego ma lo faccio lo stesso perchè rappresenta a mio avviso un argomento interessante da approfondire. Purtroppo molti parlano senza conoscere le cose e fanno affidamento solo sul sentito dire.

L'italiano medio ha tantissime concezioni auto limitanti del tipo “nulla è gratis”, “solo chi ha soldi può fare altri soldi”, “non esistono modi semplici per diventare ricchi”, “c'è sempre qualcosa sotto”, “è tutta una cospirazione dei potenti” è cazzate simili.

Ovvio che frasi così tanto generiche possono avere spesso un fondo di verità ma nella maggior parte dei casi l'italiano medio non si butta perchè in realtà (ovvero nelle profondità del suo subconscio) ha paura del successo e non crede di meritarselo minimamente. Se lo ottenesse non saprebbe neppure come gestirlo quindi preferisce rimanere nel suo piccolo mondo fatto di convinzioni stupide e perlopiù infondate che lo faranno restare un individuo “mediocre” e privo di grandi aspettative per il resto della sua vita.

Ecco perchè in molti oggi ti diranno con un diabolico e compiaciuti sorrisino sulla bocca frasi come: « il bitcoin sta crollando. Vedi?! Te l'avevo detto che era solo una bolla » ! E se tu ci hai investito qualcosa e sei in perdita faranno anche finta di essere tristi per te e di consolarti quando in realtà si capisce lontano un miglio che in fondo dentro di loro stanno godendo.

Queste sono le persone che resteranno “fallite” per il resto della loro vita. Persone che vivono nella paura e nell'ignoranza e non ne hanno la benchè minima consapevolezza. Quindi “non ti curar di loro… ma guarda e passa” (come diceva Dante).

E quando definisco queste persone ignoranti non lo faccio per sentirmi in qualche modo superiore ma perchè a mio avviso chiunque parli senza conoscere o ignori l'evidenza dei fatti è chiaramente e senza ombra di dubbio alcuno: un ignorante.

Queste persone non sono minimamente a conoscenza del fatto che il Bitcoin è in crescita praticamente da quando è nato ed i suoi crolli (o “correzioni) si sono sempre rivelati solo il preludio a grandi salite del prezzo.

Ma a queste persone certe informazioni non interessano. Loro diranno peste e corna del Bitcoin per paura che tu abbia successo mentre loro se ne sono restate ferme a guardare perdendo la loro occasione di successo.

La seconda ragione che porta alcune persone a parlare male del Bitcoin sta nel fatto che l'hanno comprato in un momento in cui il prezzo era era in forte crescita e quindi adesso si trovano in perdita.

Queste persone hanno comprato il Bitcoin in momenti in cui la hype era molto alta e tutti i media ne parlavano. Nel gennaio del 2018 quando Btc aveva superato i 20mila dollari era successo proprio questo. Molte persone hanno comprato nel momento sbagliato.

E' chiaro che oggi queste persone sono molto spaventate e depresse ma se solo guardassero il grafico del bitcoin capirebbero che queste cose sono sempre successe e che devono solo pazientare per tornare a sorridere.

Ma come faccio ad essere così sicuro che la salita del Bitcoin continuerà e sarà inarrestabile almeno per i prossimi 5 anni?! (INFORMAZIONI RISERVATE)

Ebbene si, vi svelerò un segreto che in pochi conoscono e praticamente nessuno sarebbe disposto a dirvi. Ma vista l'importanza dell'argomento ed i tanti soldi/vite che ci sono in ballo credo che tutti lo dovrebbero sapere. Queste sono informazioni che ho reperito attraverso conoscenze con persone che hanno talmente tanti Bitcoin da poter manipolare il mercato decidendo se far salire il prezzo o farlo scendere.

In gergo si parla di “cartello del Bitcoin” ovvero per l'appunto di persone che controllano a loro piacimento il valore del Bitcoin facendo il bello e cattivo tempo sul mercato del trading delle criptovalute e quindi influendo attivamente sulla quotazione del Bitcoin.

Questo sospetto ce l'avevano in molti e da parecchio tempo oramai… eppure non ci sono mai state prove concrete circa l'effettiva esistenza di questo “cartello” e cioè di questa ristretta cerchia di persone definite “whales” (in italiano balene) che dispongono di una incredibile quantità di Bitcoin e si coordinano tra loro per determinarne il prezzo!

Quella che fino a poco tempo fa sembrava solo una teoria complottistica come tante, oggi invece appare estremamente concreta al punto che la CFTC (Commodity Futures Trading Commission) in collaborazione col dipartimento di giustizia degli Stati Uniti ha aperto un indagine ufficiale di tipo penale contro ignoti sostenendo appunto che ci possa essere qualcuno che manipola il prezzo del Bitcoin.

I sospetti ci sono da parecchio tempo oramai, ma sono diventati molto più fondati dopo il lancio dei cosiddetti Futures di Bitcoin sulla Borsa di Chicago (CBOE) il 10 dicembre 2017. Da quel momento in poi infatti si sono registrate variazioni improvvise del prezzo di Bitcoin proprio in corrispondenza dei contratti Futures.

Leggi
Come creare un portafoglio Bitcoin. Guida pratica semplificata!

Per chi non lo sapesse con i contratti Futures una parte si impegna a comprare una certa quantità di Bitcoin nel futuro ad un prezzo predefinito che viene deciso oggi. E' chiaro quindi che ci possano essere incredibili interessi speculativi dietro questi contratti e non a caso le stranezze sulla quotazione di Bitcoin sono iniziate praticamente subito dopo che i Futures di bitcoin sono stati lanciati.

Ma cosa c'entra esattamente il “cartello del Bitcoin” e perchè la sua esistenza non è così negativa come in molti credono ma anzi garantisce l'ascesa futura del valore di Bitcoin?

Un mio conoscente (che ovviamente conosco solo virtualmente e si cela dietro una ferrea anonimità online) appartiene a questi cosiddetti “whales” (o balene) che manipolano il prezzo del Bitcoin. Sono certo che non sia un ciarlatano in quanto mi ha dato una prova inconfutabile svelandomi il minuto preciso in cui il valore del Bitcoin sarebbe sceso e mi ha anche detto di quanto.

Questa persona che chiamerò adesso MrAnderson mi ha svelato l'esatta strategia che il cartello ha in questo momento e mi ha anche dato una ragione più che plausibile sul perchè queste persone (lui compreso) stiano mettendo in atto esattamente questa strategia.

Stando a quando mi ha rivelato in via assolutamente confidenziale… il cartello sta agendo attivamente sulla soppressione del prezzo di bitcoin al fine di mandare i piccoli investitori nel panico costringendoli a vendere Bitcoin a prezzi stracciati (e cioè a svenderlo).

Loro nel frattempo lo comprano a quei prezzi ridicoli e poi smetteranno di agire sul prezzo facendolo esplodere secondo il naturale sentimento del mercato.

Ma fino a che punto può scendere il prezzo del Bitcoin e qual'è il limite oltre il quale il cartello non si spingerà assolutamente?!

E' stata questa la domanda a mio avviso più importante che ho fatto a MrAnderson e la sua risposta è stata decisa e chiara. Il Bitcoin non potrà mai scendere troppo sotto il prezzo che costa “minarlo” perchè se scendesse troppo oltre quel prezzo allora i “minatori di bitcoin” smetterebbero di minare Bitcoin (in quanto non sarebbe più conveniente per loro farlo) e questo potrebbe significare un crollo totale e definitivo della rete su cui si poggia il Bitcoin.

Per chi non sapesse cosa significa minare Bitcoin scriverò prossimamente un articolo su questo tema specifico ma per ora, semplificando, dico soltanto che minando Bitcoin si creano nuovi Bitcoin e l'operazione di “mining” consiste nell'esecuzione di un impressionante numero di calcoli matematici complessi che vengono generalmente eseguiti con un attrezzatura molto costosa e dedicata.

Ma il minare Bitcoin non si basa esclusivamente sul generare nuovi Bitcoin e quindi fare soldi… bensì è anche un elemento fondamentale del funzionamento di questa criptovaluta. I minatori fanno sì che la rete Bitcoin sia solida, efficiente e sicura e lo fanno rilasciando nuovi Bitcoin e verificando che le transazioni fatte da tutti gli altri utenti siano valide. Solo dopo questa verifica le transazioni verificate sono aggiunte alla Blockchain del Bitcoin (o catena di blocchi) senza alcuna possibilità di alterazione futura. Per tale ragione i minatori sono sei soggetti fondamentale per la sopravvivenza del Bitcoin.

Quindi se i minatori di Bitcoin smettessero di minarlo Bitcoin rischierebbe il collasso immediato perchè la rete non riuscirebbe a sostenere il numero di transazioni richieste divenendo estremamente lenta ed anche costosa (i costi per singola transazione anche detti “fees” aumenterebbero enormemente e renderebbero Bitcoin molto sconveniente da usare).

Ed è altresì ovvio che i membri di questo cosiddetto “cartello del Bitcoin” non permetterebbero mai il crollo del Bitcoin dato che altrimenti tutto il loro piano salterebbe in aria e non potrebbero raccogliere i profitti del loro operato fino ad ora.

I ricchissimi e segretissimi membri del cartello raccoglieranno i loro profitti solo quando il valore di Bitcoin esploderà nuovamente raggiungendo nuove incredibili vette, e se questo non dovesse succedere sarebbe una tragedia dato che queste persone perderebbero migliaia e migliaia di… milioni di euro (si hai letto bene, migliaia di milioni di euro)!

Inoltre con un Bitcoin che sale di prezzo questi “whales” potrebbero ricominciare lo stesso “giochetto” che hanno fatto fino ad oggi e ripeterlo nuovamente per guadagnarci ancora di più fino all'inverosimile.

Capisci bene insomma che questa teoria è più che fondata e MrAnderson mi ha dimostrato con i fatti di esserci davvero dentro fino al collo!

quanto costa minare bitcoin

Quindi se il valore di un Bitcoin non può scendere più di tanto sotto il prezzo che costa minarlo, vediamo un po': quanto costa oggi minare Bitcoin e quanto costerà in futuro? Questo ci permette facilmente di capire se il prezzo di un Bitcoin è destinato a salire oppure a scendere!

Nell'immagine a destra si può vedere quanto costa minare Bitcoin oggi in ciascuna singola nazione.

Come vedete i costi variano enormemente da nazione a nazione e questo dipende principalmente del costo dell'energia elettrica in quella specifica nazione.

Osservando questi numeri ci rendiamo subito conto che già un bitcoin a 6000$ taglierebbe fuori un numero impressionante di miners e la cosa metterebbe chiaramente in pericolo l'intera rete del Bitcoin.

Quindi per semplificare le cose diciamo che nel momento in cui sto scrivendo questo post il Bitcoin non può scendere sotto i 6000$ e se lo fa non può starci troppo a lungo altrimenti “il cartello” vedrebbe morire la sua gallina dalle uova d'oro.

Ma non è solo questo l'elemento su cui voglio soffermarmi. Quello che voglio farti notare ancora meglio è che più passa il tempo più minare Bitcoin diventa difficile e costoso (questo perchè le operazioni matematiche da risolvere sono state create per diventare esponenzialmente più complesse col passare del tempo). Quindi più ci avviciniamo alla soglia massima dei 23 milioni di Bitcoin complessivi e più minare Bitcoin costerà ai miners.

Si arriverà ad un punto tra appena un paio di anni in cui minare Bitcoin sicuramente costerà più di 50000$ persino per le nazioni in cui l'elettricità costa meno.

Questo significa che se Btc non raggiungerà quantomeno i 100.000 $ entro due anni allora moltissime nazioni in cui l'energia non è così tanto economica come in Cina, non lo mineranno più e il Bitcoin potrebbe crollare!

Insomma, è chiaro che Bitcoin non ha altra scelta che continuare a salire di prezzo e se non lo fa è destinato a sparire ed essere abbandonato, magari venendo sostituito da un altra criptovaluta.

Ma considerati gli interessi economici in ballo nessuno dei “potenti” che si celano dietro al trading del Bitcoin vorrebbe mai che avvenisse una cosa simile. Se il Bitcoin crollasse loro non potrebbero più manipolarne i prezzi per continuare ad arricchirsi.

Quindi stai pur certo il valore del Bitcoin continuerà a salire come ha sempre fatto fino ad oggi. Quantomeno per i prossimi 5 o 10 anni.

E ogni volta che il prezzo scenderà del 60-70 o 80% la gente entrerà in “panic sell” e venderà tutto senza rendersi conto che:

  1. sta (s)vendendo proprio a coloro che manipolano il mercato.
  2. che il valore del BTC è comunque salito rispetto all'anno prima!

Quindi in conclusione: perchè conviene investire in Bitcoin? E come fare esattamente per investire in Bitcoin?

Ho scritto questo articolo con l'intento preciso di aiutare tutte quelle persone che vorrebbero investire in Bitcoin (o ci stanno pensando da qualche tempo) ma non riescono a capire se ne valga davvero la pena, ne hanno la benchè minima idea di quello che sta avvenendo realmente nel mercato delle criptovalute e di cosa effettivamente aspettarsi.

Oggi il web è pieno zeppo di informazioni sul Bitcoin ed anche i media ne parlano spesso tuttavia nessuno vi dirà mai esattamente le cose come stanno e quindi molte persone hanno commesso gravi errori ed hanno perso molti soldi semplicemente perchè hanno seguito la massa senza porsi troppe domande.

Ricordati che uno perde soldi solo se vende in perdita. Fino ad allora si tratta solo di un investimento in corso. E se sei una di quelle persone che ha comprato Bitcoin nel momento sbagliato ovvero quando era al picco massimo del suo valore o giù di lì, tutto ciò che devi fare adesso è aspettare. Non entrare nel panico e non vendere assolutamente nulla perchè i tuoi Btc svenduti finiranno nelle mani di quelle persone che già sono ricche sfondate ed hanno organizzato tutto questo.

Se invece sei un potenziale nuovo investitore e ti chiedi il perchè dovresti investire in Bitcoin e se davvero ti conviene farlo adesso… beh ho scritto un posto di oltre 5000 mila parole proprio per spiegarti questo ma se non hai voglia di leggerlo tutto e di capire le esatte ragioni che ci sono dietro ti rispondo con poche semplici parole: il prezzo di Bitcoin salirà vertiginosamente per almeno i prossimi 5 o 10 anni fino a toccare e probabilmente superare il milione di euro per singolo Bitcoin. In questo post ti ho spiegato dettagliatamente tutte le ragioni che ci sono dietro le mie parole se ti interessa investire in Bitcoin leggilo e rileggitelo più volte fino ad essere sicuro di aver capito tutto.

Altrimenti tutto ciò che devi fare è comprare bitcoin adesso: perchè al momento, per tutte le ragioni che ti ho spiegato in questo post, non esiste al mondo un investimento più sicuro del Bitcoin (e forse non esisterà mai).

Nei prossimi post ti spiegherò esattamente come investire in Bitcoin e quindi come comprare Bitcoin e come creare un portafoglio Bitcoin in cui mettere al sicuro il tuo investimento.

Tutte le informazioni che troverai in questo e nei prossimi post sono fornite gratuitamente ed io a differenza di molti altri non ci guadagno assolutamente nulla nel condividere certe informazioni. Lo faccio semplicemente perchè sento il dovere morale di aiutare ed oggi con il Bitcoin abbiamo un occasione storicamente unica che molto probabilmente non si ripeterà!

Bitcoin ha già cambiato le vite di milioni di investitori in tutto il mondo. Ma non è troppo tardi, sei ancora perfettamente in tempo e questo è probabilmente il migliore articolo italiano sul perchè investire in Bitcoin. L'ho scritto realmente col cuore e con l'intenzione sincera di aiutare. Quindi non perdere questo treno o finirai col pentirtene per il resto della tua vita!

Perchè conviene investire in Bitcoin? Quello che nessuno ti dirà mai… (Informazioni Riservate)!
5 (100%) 1 vote

Se già usi o conosci il sito appena recensito ma sei alla ricerca di valide alternative (GRATUITE) per rimorchiare facile e fare nuove conoscenze in rete, allora CLICCA QUI e meravigliati!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *