Flickr? Tutto quello che DEVI SAPERE su Flickr.com e Flickr.it!

Flickr.itFlickr è un social network molto conosciuto in tutto il mondo e sviluppato da una società canadese (la Ludicorp), la quale lo lanciò nel 2002. Nel 2005 sia la Ludicorp che Flickr furono acquistati da Yahoo e dunque i server vennero spostati negli USA. Flickr è raggiungibile all’url www.flickr.com (digitando Flickr.it verrete reindirizzati sulla pagina localizzata in italiano).

Nel 2006 Flickr supera la fase di sviluppo (“beta”) e passa a quella “gamma”: ovvero una fase considerata di continua evoluzione. Sempre nello stesso anno i limiti di upload delle foto passano dai precedenti 20MB ai 100MB al mese per gli utenti non paganti, mentre per quelli paganti si passa fino ad un massimo di 2GB al mese. Nel 2007 completa la migrazione sui server Yahoo, supera la fase “gamma” ed è quindi da considerare un servizio, sempre in fase di sviluppo, ma sostanzialmente già definito. Sempre nello stesso anno viene localizzato in italiano e si introduce il sistema di censura delle foto (che viene controllato dagli utenti stessi tramite le “segnalazioni”). Nel 2008 si introduce la possibilità di aggiungere video della durata massima di 90 secondi (dimensione max 150MB), tale funzione viene subito dopo estesa anche a Flickr.it (ovvero a noi italiani).

Completato questo breve accenno storico passiamo ad una analisi più dettagliata e tecnica di quelle che sono le attuali funzioni di questo originale social network!

Tanto per cominciare, dovremmo subito spiegarvi il perchè abbiamo scelto di collocare questo articolo tra i social network (piuttosto che in una categoria differente). Ebbene: Flickr offre un servizio specifico, ma fa si che questo servizio diventi un tramite attraverso cui conoscere nuovi amici e restare in contatto con quelli di sempre. Questo è esattamente quello che un social network dovrebbe fare, non trovate anche voi?!

Su Flickr.com (e Flickr.it) potrete fare l’upload delle vostre foto, taggare i vostri amici ed aggiungere ad esse delle brevi note o descrizioni. Potrete inoltre scegliere il giusto livello di privacy così da condividerle, solo con utenti specifici, solo con i vostri amici oppure con tutti (rendendo di fatto le foto publliche). Tali settaggi possono essere specificati per ogni singola foto aggiunta. Va ricordato inoltre, che tutte le foto esse s’intendono sempre protette da copyright qualora non sia specificato altrimenti. Dunque per molte delle foto presenti su Flickr.com (o Flickr.it) vigerà il divieto di duplicazione e riproduzione. Tenetelo bene a mente prima di usare tali foto al di fuori del social network, a meno che ovviamente, non siate voi gli autori materiali delle stesse.

Anche qui, proprio come su un qualsiasi altro social network, disporrete di un profilo personale, che potrete compilare e personalizzare come meglio vorrete, potrete aggiungere amici e contattare privatamente gli altri utenti. Vi sarà inoltre possibile creare un gruppo (in pieno stile Facebook) inerente una certa tematica o un organizzazione realmente esistente (molti usano i gruppi per promuovere le loro attività da fotografi professionisti per esempio), o magari iscrivervi ad un qualche gruppo già esistente per essere sempre aggiornati con le foto che vengono di volta in volta aggiunti a tale gruppo.

Da segnalare le, nuove e recenti, applicazioni di Flickr.com nella loro versione Desktop, Iphone e Blackberry. Usandole potrete rimanere sempre in contatto con la vostra community e fare l’upload e/ la modifica delle nuove foto in pochissimi secondi.

Conclusioni: Flickr è un social network interamente basato sulla fotografia e interamente localizzato in italiano (Flickr.it). Il design è pulito, il layout intuitivo e funzionale (i lunghi anni di beta testing si vedono eccome). Proprio come altri social network (quali per esempio Hi5 e Tagged) usano il gioco per favorire la socializzazione, così Flickr.com usa la fotografia per ottenere lo stesso risultato. Riuscendoci alla grande! Su Flickr.com vi sarà facile trovare fotografi professionisti ma anche utenti che sono alle prime armi nel mondo della fotografia. Ad ogni modo non sarete costretti a sottoscrivere alcun abbonamento visto e considerato che le attuali limitazioni risultano più che sufficienti all’utente medio (il quale rimarrà dunque, almeno per i primi mesi, utente non pagante). Insomma, parliamo di un network basato su un idea originale, che funziona davvero ed ha saputo mantenersi, di fatto, gratuito. Voto: 8.

Flickr.itFlickr è un social network molto conosciuto in tutto il mondo e sviluppato da una società canadese (la Ludicorp), la quale lo lanciò nel 2002. Nel 2005 sia la Ludicorp che Flickr furono acquistati da Yahoo e dunque i server vennero spostati negli USA. Flickr è raggiungibile all'url www.flickr.com (digitando Flickr.it verrete reindirizzati sulla pagina localizzata in italiano). Nel 2006 Flickr supera la fase di sviluppo ("beta") e passa a quella "gamma": ovvero una fase considerata di continua evoluzione. Sempre nello stesso anno i limiti di upload delle foto passano dai precedenti 20MB ai 100MB al mese per gli utenti non paganti, mentre per quelli paganti si passa fino ad un massimo di 2GB al mese. Nel 2007 completa la migrazione sui server Yahoo, supera la fase "gamma" ed è quindi da considerare un servizio, sempre in fase di sviluppo, ma sostanzialmente già definito. Sempre nello stesso anno viene localizzato in italiano e si introduce il sistema di censura delle foto (che viene controllato dagli utenti stessi tramite le "segnalazioni"). Nel 2008 si introduce la possibilità di aggiungere video della durata massima di 90 secondi (dimensione max 150MB), tale funzione viene subito dopo estesa anche a Flickr.it (ovvero a noi italiani). Completato questo breve accenno storico passiamo ad una analisi più dettagliata e tecnica di quelle che sono le attuali funzioni di questo originale social network! Tanto per cominciare, dovremmo subito spiegarvi il perchè abbiamo scelto di collocare questo articolo tra i social network (piuttosto che in una categoria differente). Ebbene: Flickr offre un servizio specifico, ma fa si che questo servizio diventi un tramite attraverso cui conoscere nuovi amici e restare in contatto con quelli di sempre. Questo è esattamente quello che un social network dovrebbe fare, non trovate anche voi?! Su Flickr.com (e Flickr.it) potrete fare l'upload delle vostre foto, taggare i vostri amici ed aggiungere ad esse delle brevi note o descrizioni. Potrete inoltre scegliere il giusto livello di privacy così da condividerle, solo con utenti specifici, solo con i vostri amici oppure con tutti (rendendo di fatto le foto publliche). Tali settaggi possono essere specificati per ogni singola foto aggiunta. Va ricordato inoltre, che tutte le foto esse s'intendono sempre protette da copyright qualora non sia specificato altrimenti. Dunque per molte delle foto presenti su Flickr.com (o Flickr.it) vigerà il divieto di duplicazione e riproduzione. Tenetelo bene a mente prima di usare tali foto al di fuori del social network, a meno che ovviamente, non siate voi gli autori materiali delle stesse. Anche qui, proprio come su un qualsiasi altro social network, disporrete di un profilo personale, che potrete compilare e personalizzare come meglio vorrete, potrete aggiungere amici e contattare privatamente gli altri utenti. Vi sarà inoltre possibile creare un gruppo (in pieno stile Facebook) inerente una certa tematica o un organizzazione realmente esistente (molti usano i gruppi per promuovere le loro attività da fotografi professionisti per esempio), o magari iscrivervi ad un qualche gruppo già esistente per essere sempre aggiornati con le foto che vengono di volta in volta aggiunti a tale gruppo. Da segnalare le, nuove e recenti, applicazioni di Flickr.com nella loro versione Desktop, Iphone e Blackberry. Usandole potrete rimanere sempre in contatto con la vostra community e fare l'upload e/ la modifica delle nuove foto in pochissimi secondi. Conclusioni: Flickr è un social network interamente basato sulla fotografia e interamente localizzato in italiano (Flickr.it). Il design è pulito, il layout intuitivo e funzionale (i lunghi anni di beta testing si vedono eccome). Proprio come altri social network (quali per esempio Hi5 e Tagged) usano il gioco per favorire la socializzazione, così Flickr.com usa la fotografia per ottenere lo stesso risultato. Riuscendoci alla grande! Su Flickr.com vi sarà facile trovare fotografi professionisti ma anche utenti che sono alle prime armi nel mondo della fotografia. Ad ogni modo non sarete costretti a sottoscrivere alcun abbonamento visto e considerato che le attuali limitazioni risultano più che sufficienti all'utente medio (il quale rimarrà dunque, almeno per i primi mesi, utente non pagante). Insomma, parliamo di un network basato su un idea originale, che funziona davvero ed ha saputo mantenersi, di fatto, gratuito. Voto: 8. [wp-rater]

Vota questo articolo:


Valutazione: 2.3/5 (18 voti)

Se già usi o conosci il sito appena recensito ma sei alla ricerca di valide alternative (GRATUITE) per rimorchiare facile e fare nuove conoscenze in rete clicca qui e meravigliati!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *